Eventi

Atmosfere, dettagli, movimento, colori, espressioni, partecipazione, persone.... Raccontare un momento attraverso le immagini.

Il sole stasera cala più lento, c'è una strana atmosfera fuori dalle mura domestiche, tutto sembra sospendersi in un vuoto dilagante, persino il tramonto sembra non procedere e la sua  luce permea le strade, i palazzi, i balconi, penetra dalle finestre e si posa su volti ed oggetti. Come una patina che toglie brillantezza. L' aria si fa sempre più pesante, guardo la mia macchina è decido di documentare il lockdown.

Nel Salone della Meridiana, il viaggio inizia attraverso un portale, che spinge il visitatore a varcare quasi le colonne d’Ercole, per scoprire la magia della grande mostra “Thalassa, meraviglie sommerse dal Mediterraneo”.

La motonave (Heavy Load Carrier) Hua Yang Long, proveniente dal porto turco di Icdas, e la nave posacavi (Cable Layer) Giulio Verne, proveniente da Pozzuoli, con il beneplacito del Capitano di Fregata Ivan Savarese, si sono dati appuntamento oggi nelle acque antistanti il porto di Castellammare di Stabia per navigare insieme verso le Filippine.

Un’altra importante esposizione è stata inaugurata al Mann: World Press Photo Exhibition 2019, alla sua 62esima edizione, tocca il museo più vivace ed innovativo del momento.

Approda al Museo Archeologico Nazionale di Napoli ‘Capire il Cambiamento Climatico’ la experience exhibition prodotta da OTM Company e Studeo Group, in collaborazione con National Geographic e da  oggi visitabile fino al 31 maggio 2020.

C’è grande interesse per una delle mostre più originali della scena museale napoletana. Al Museo e Real Bosco di Capodimonte va in scena ‘Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica’ progetto espositivo curato dall’attuale direttore del Museo Sylvain Bellenger e realizzata in collaborazione con il Teatro di San Carlo di Napoli.

Il patrono principale di Napoli, il San Gennaro che protegge – storicamente – la sua comunità di fedeli dalle calamità naturali ma anche dalle gravi sciagure opera dell’uomo è, in queste ore protagonista indiscusso della città.

Dopo quasi vent’anni riapre al pubblico la Sezione Magna Grecia del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, una delle più antiche e ricche raccolte al mondo di antichità della Magna Grecia.

La grande retrospettiva Escher al PAN Palazzo delle Arti Napoli

L’incontro con la città di Napoli, le relazioni che intrecciò con il panorama artistico locale, segnarono definitivamente il percorso di Caravaggio.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.